Se sei vittima di violenza o maltrattamenti in famiglia hai diritto al gratuito patrocinio indipendentemente dal tuo reddito.

Gratuito Patrocinio

L’avv. Giovanni Carta è iscritto nell’elenco dei difensori abilitati a prestare assistenza con il patrocinio a spese dello Stato. Provvederà alla assistenza per la redazione della domanda ed al deposito della stessa, nonché alle successiva difesa e assistenza in giudizio.

D.P.R. n°115 del 2002

E’ stato istituito con il D.P.R. n°115 del 2002, e prevede che un cittadino possa avvalersi dell’assistenza di un avvocato a spese dello Stato per un processo penale qualora sia indagato, imputato, condannato, persona offesa da reato, danneggiato che vuole costituirsi parte civile, responsabile civile o civilmente obbligato per la pena pecuniaria; e ciò in un processo civile, amministrativo, contabile o tributario, a condizione che non abbia la possibilità economica per poter corrispondere in proprio gli onorari al proprio avvocato.
Non bisogna equivocare il gratuito patrocinio e la difesa d’ufficio; quest’ultima infatti è garantita ad ogni cittadino indipendentemente dal reddito e le spese dell’avvocato che verrà incaricato della difesa d’ufficio restano a carico dell’imputato.

Gratuito Patrocinio

Per il gratuito patrocinio, invece, il cittadino può scegliere a quale avvocato affidarsi tra quelli iscritti negli specifici elenchi.

  • i cittadini italiani;
  • gli stranieri se regolarmente soggiornanti in Italia al momento dei fatti contestati;
  • apolidi;
  • gli enti o le associazioni che non esercitano attività economica e non hanno fini di lucro.

A prescindere dal reddito, vi sono alcuni reati in cui il gratuito patrocinio è sempre ammesso:

  • maltrattamenti contro familiari o conviventi;
  • pratiche di mutilazione degli organi genitali femminili;
  • violenza sessuale (compresa quella di gruppo);
  • atti sessuali con minorenne;
  • atti persecutori;
  • riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù;
  • prostituzione minorile e iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile;
  • pornografia minorile;
  • tratta di persone;
  • acquisto e alienazione di schiavi;
  • corruzione di minorenne.

Gratuito Patrocinio

L’avv. Giovanni Carta è iscritto nell’elenco dei difensori abilitati a prestare assistenza con il patrocinio a spese dello Stato. Provvederà alla assistenza per la redazione della domanda ed al deposito della stessa, nonché alle successiva difesa e assistenza in giudizio.

D.P.R. n°115 del 2002

E’ stato istituito con il D.P.R. n°115 del 2002, e prevede che un cittadino possa avvalersi dell’assistenza di un avvocato a spese dello Stato per un processo penale qualora sia indagato, imputato, condannato, persona offesa da reato, danneggiato che vuole costituirsi parte civile, responsabile civile o civilmente obbligato per la pena pecuniaria; e ciò in un processo civile, amministrativo, contabile o tributario, a condizione che non abbia la possibilità economica per poter corrispondere in proprio gli onorari al proprio avvocato.
Non bisogna equivocare il gratuito patrocinio e la difesa d’ufficio; quest’ultima infatti è garantita ad ogni cittadino indipendentemente dal reddito e le spese dell’avvocato che verrà incaricato della difesa d’ufficio restano a carico dell’imputato.

Gratuito Patrocinio

Per il gratuito patrocinio, invece, il cittadino può scegliere a quale avvocato affidarsi tra quelli iscritti negli specifici elenchi.

  • i cittadini italiani;
  • gli stranieri se regolarmente soggiornanti in Italia al momento dei fatti contestati;
  • apolidi;
  • gli enti o le associazioni che non esercitano attività economica e non hanno fini di lucro.

A prescindere dal reddito, vi sono alcuni reati in cui il gratuito patrocinio è sempre ammesso:

  • maltrattamenti contro familiari o conviventi;
  • pratiche di mutilazione degli organi genitali femminili;
  • violenza sessuale (compresa quella di gruppo);
  • atti sessuali con minorenne;
  • atti persecutori;
  • riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù;
  • prostituzione minorile e iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile;
  • pornografia minorile;
  • tratta di persone;
  • acquisto e alienazione di schiavi;
  • corruzione di minorenne.
Se sei vittima di violenza o maltrattamenti in famiglia hai diritto al gratuito patrocinio indipendentemente dal tuo reddito.

Contattaci per sapere se hai diritto al gratuito patrocinio

Affidati agli esperti